Sonnentor Ci sono 7 prodotti.

Sonnentor è una pregiata selezione di aromi, spezie ed erbe da agricoltura biologica miscelati con amore e precisione.

Sonnentor è il brand fondato da John Gutmann nel 1988 nella regione austriaca Waldeviertel. L'azienda produce biologico da 25 anni ed è sinonimo di alta qualità nei prodotti da agricoltura biologica. Sonnentor è sinonimo di passione che si concretizza attraverso la selezione di aromi, spezie ed erbe da agricoltura miscelati con amore e precisione e secondo ricette innovative. L’idea e la filosofia imprenditoriale del fondatore e titolare Johannes Gutmann si fondano sul riconoscimento dell’importanza rivestita dall’economia sostenibile e dalla salvaguardia delle piccole aziende agricole, i cui prodotti bio di gamma alta sono commercializzati fuori regione e all’estero sotto il logo del sole che ride. Puntando su una regionalità vissuta, il valore aggiunto risiede anche e soprattutto nei bioagricoltori stessi. Economia sostenibile e successo imprenditoriale sono un tutt’uno per  questa azienda che  ha rappresentato ed è l’avanguardia dell’industria del biologico: Sonnentor è, in Austria, rivenditore leader e specializzato di settore, con una quota di mercato pari al 50 percento, mentre in Germania, grazie a una quota di mercato del 25 percento, è uno dei top 3. Sonnentor e la sua storia di successo: da 25 anni un contributo senza pari allo sviluppo costante dell’intero settore del bio. Materie prima prodotte nel segno della sostenibilità, creazione di posti di lavoro e aumento del benessere comune sono le basi per un’economia sostenibile lungo l’intera value chain. Come precursore dell’Economia del bene comune, il successo di Sonnentor si valuta sul bilancio del bene comune che prende in esame l’azienda nella sua totalità, considerando aspetti quali le procedure di acquisto, la qualità del lavoro e la configurazione solidale dei prodotti. Il processo produttivo artigianale, quindi interamente svolto a mano, rafforza questa concetto della creazione di valore a livello regionale garantendo una produzione che non genera emissioni dirette. Packaging e materiali di imballaggio sono realizzati per oltre l’80% con materie prime rinnovabili, come carta, cartone e fogli di cellulosa, e per il 16% con materiali riciclabili.